6° Torneo Stelle di Natale: Spettacolo e qualche rammarico per la nostra Under 12 e Under 13 McDonald’s Rizzi Volley

E si, il titolo indica proprio quelle che è successo al 6° Torneo Stelle Natale a Fiume Veneto nelle giornate del 28 e 29 dicembre 2019. Le nostre due squadre partecipanti, l’Under 12 di coach Betta e l’Under 13 di coach Stefano stupiscono tutti i pronostici e si ritrovano entrambi a giocarsi il titolo nelle due finalissime, per l’Under 12 l’ostico avversario di casa CFV Bagnarol, invece per l’under 13 dopo la sconfitta nella fase a gironi, si ripresenta il U.S. Cordenons.

Ma andiamo per ordine, iniziamo dall’ Under 12 di coach Betta che credeva nella vittoria finale, ma dinamiche di gioco avversario hanno lasciato sia per gli spettatori sugli spalti che per le ragazze in campo, molti dubbi sul metodo di insegnamento dei fondamentali di diverse scuole pallavoliste. Nella giornata da sabato, i rizzini scontrano il Maniago Volley e il Cordenons, mettendo a segno due nette vittorie per 2 a 0 (25-17 e 25-8 nel primo match, 25-14 e 25-7 nel secondo). Nella giornata di domenica, i rizzini si scontrano subito con la corazzata CFV Bagnarol, le bimbe di Fiume sono aggressive e determinate e si aggiudicano la partita per 25 a 16 e 25 a 21. Ma tempo per piangere non ce n’è e subito si torna in campo per affrontare l’Insieme per Pordenone. Il primo set vede i giallo blu dominare e chiudere il parziale serenamente (25-16). Il secondo set invece è un testa a testa in cui alla fine la spuntano le bianco rosse di Pordenone per una manciata di punti (22 a 25). Nel terzo e decisivo parziale tutta la grinta rizzina viene fuori e i nostri giovanissimi, con le unghie e con i denti portano a casa la partita (15-12) e si vola in semifinale contro la Libertas delle Valle! Giocando una partita a dir poco perfetta, i nostri accedono alla finalissima, ancora una volta dall’altra parte della rete ci sono le bimbe di Fiume. L’emozione del palazzetto pieno e della presentazione di squadra nome per nome gioca un brutto scherzo ai nostri ragazzi, che restano incollati al pavimento per gran parte del primo set. 25 a 14 e si cambia campo. Nel secondo parziale si osa un po’ di più, ma i troppi errori e le forti schiacciate avversarie consegnano la vittoria alle bimbe terribili di Fiume, che tra le loro file hanno anche la poi premiata miglior giocatrice. Si ritorna a Udine con il rammarico di non aver giocato al meglio la finale, ma con la soddisfazione per il secondo posto guadagnato. Passiamo adesso all’ Under 13 di coach Stefano, che arrivava a Fiume non certo con i pronostici a favore. Iniziamo la gara contro il Pallavolo Mareno Blu Oasi Campagnola, che arrivava già dopo una sconfitta per 2 a 0 da parte del Cordenons Blu. Le nostre rizzine sembrano molto cariche e sicure di se già durante la fase di riscaldamento, e giocare in un bel palazzetto come quello di Fiume Veneto non fa altro che caricare le ragazze. In questa partita si prendono il bottino pieno di 3 punti vincendo per 2 a 0. Non c’è tempo di riposarsi che subito ci aspetta la seconda partita contro il CFV Friul Rubben, e con qualche distrazione di troppo si perde per 2 a 1 ma si guadagna ugualmente 1 punto fondamentale. Nella giornata di domenica mattina si affronta il Us Cordenons Blu e in considerazione dei risultati delle altre gare, è una partita per la testa del girone in quanto già qualificati entrambi alle fasi finali. Coach Stefano si trova costretto a rimodulare l’ennesima formazione e in versione di “emergenza“, si chiede a Saba e Lucrezia di Palleggiare per dare una mano a Irene che era l’unica vera palleggiatrice. Una soluzione azzardata che non da i risultati sperati e si perde la testa del girone perdendo per 2 a 0. Subito dopo pranzo ci aspetta la semifinale contro l’ostica Mareno Bianca che ha fatto “Bottino” pieno (9 punti) nel proprio girone. Inizio di partita molto combattuto, dove le nostre rizzine erano sempre qualche punto avanti grazie all’intelligenza a saper sfruttare i momenti negativi delle avversarie. Portiamo a casa il 1^ Set. 2^ Set un po sfortunato, dove con qualche errore di troppo concediamo quel poco di vantaggio per far recuperare le avversarie e nello sprint finale portano a casa il set. Terzo set da “Urlo“, avendo anche tutto il tifo della palestra contro, le nostre ragazze non mollano e punto su punto si arriva al 13 a 13. Si vede negli occhi delle ragazze la voglia di vincere ed aggiudicarsi quella tanto ambita finale, e cosi è stato. Tutto il tifo era per il Mareno, ma con coach Stefano e Danilo che continuavano ad incitare le ragazze e a credere in loro, riescono ad ottenere un cambio palla fondamentale che ci porta sul 14 a 13. Battuta di Teresa, buona ricezione avversaria, ma al momento della schiacciata la palla si stampa sulla rete, quindi 15 a 13 e “FINALISSIMA”. Contro ogni pronostico, contro una palestra letteralmente dalla parte del Mareno, le nostre rizzine hanno dimostrato di meritarsi questa finale. Alle ore 18.15 Finalissima contro il U.S. Cordenons, squadra che ha stracciato letteralmente sia il girone che la semifinale. Anche per le nostre ragazze l’emozione è stata talmente grande che non riuscivano neanche a parlare, visibilmente emozionate già dal momento della presentazione al pubblico dove venivano chiamate individualmente. Partita a senso unico, dove il Cordenons sembrava essere a proprio agio a disputare gare del genere. Si aggiudicano il 1^ set molto agilmente, un po meno il 2^ dove le rizzine cercano di rimontare ma senza successo. Complimenti al Cordenons che si aggiudica la finale. Anche in questa finale “importante” è mancata quella “cattiveria” sportiva che spesso ci penalizza già da inizio anno. D’altra parte sono ragazze di 12 anni, l’emozione della finale, dei numerosissimi spettatori sugli spalti le hanno “Bloccate” letteralmente a terra. Ma anche questo fa parte del gioco e siamo sicurissimi che pian pian questa paura svanirà. In conclusione sia l’Under 12 che l’Under 13 targata McDonald’s Rizzi_Volley concludono il torneo con un 2^ posto rispettabilissimo e le ragazze possono solo ritenersi soddisfatte di se stesse, anche se con un po di rammarico potevamo giocarcela ad armi pari.

Il Presidente a nome di tutta la società, si complimenta con le ragazze per l’ottimo risultato ottenuto.

Articolo a cura di Danilo Scarfagna ed Elisabetta Sutto.

Under 12

 

Under 13

Danilo Scarfagna

Author: Danilo Scarfagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *